EDK CDIP CDPE CDEP
EDK CDIP CDPE CDEP

Riconoscimento di diplomi esteri

Riconoscimento di diplomi esteri da parte della CDPE: informazioni sulla procedura e sul numero di riconoscimenti

Dall’entrata in vigore dell’Accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l’UE, il riconoscimento di diplomi d’insegnamento esteri e di diplomi esteri in pedagogia speciale (orientamento educazione precoce speciale e orientamento insegnamento speciale), in logopedia e in terapia psicomotoria, in vista di un’eventuale equiparazione con un corrispondente diploma svizzero è di competenza del Segretariato generale della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE).

Condizioni e procedura

Il Segretariato generale della CDPE può procedere alla verifica soltanto quando viene presentato un certificato di fine studio (diploma) che nel Paese d'origine è stato rilasciato dallo Stato e che abilita all'esercizio illimitato della professione. Inoltre, sono indispensabili delle ottime conoscenze di una delle lingue nazionali svizzere (si veda Promemoria Esigenze riguardo alle competenze linguistiche). In una fase successiva, il Segretariato generale delle CDPE esamina l’equivalenza della domanda in termini di contenuti confrontando la formazione estera con la corrispondente formazione svizzera. Se la formazione estera è paragonabile a quella svizzera, la CDPE rilascia un riconoscimento a livello nazionale. Con il riconoscimento del diploma estero si garantiscono gli stessi diritti di accesso alla professione dati da un equivalente diploma svizzero. Non viene rilevato il numero di persone in possesso di un diploma estero riconosciuto dalla CDPE che lavorano effettivamente in Svizzera nel settore corrispondente.

Se, nonostante la comparabilità generale, si riscontrano delle differenze sostanziali tra la formazione del Paese d’origine e la formazione svizzera, devono essere assolte delle misure di compensazione per ottenere il riconoscimento. In circa il 20 % delle domande, il riconoscimento può essere concesso soltanto dopo il conseguimento di misure di compensazione. Se le lacune rispetto alla formazione svizzera sono talmente notevoli che non è possibile parlare di comparabilità delle formazioni, la domanda viene respinta.

Riconoscimenti dal 2009

A) Diplomi d’insegnamento 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015* 2016* 2017* 2018* 2019* 
Scuola dell’infanzia / livello elementare 101 162 235 225 225 253 373* 315* 297* 275* 279* 
Livello secondario I 100 168 186 166 206 174 232* 223* 201* 189* 185* 
Livello secondario II (scuole di maturità) 95 133 167 144 198 185 203* 193* 167* 175* 158* 
Totale 296 463 588 535 629 612 808* 731* 665* 639* 622* 
            
B) Diplomi pedagogia speciale 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015* 2016* 2017* 2018* 2019* 
Educazione precoce speciale e insegnamento speciale 33 37 50 46 23 26 29* 24* 26* 18* 18* 
Logopedia e terapia psicomotoria 50 49 48 80 71 65 76* 89* 69* 84* 70* 
Totale 83 86 98 126 94 91 105* 113* 95* 102* 88* 
*Osservazione sulla statistica: le cifre prima del 2015 non sono direttamente confrontabili con quelle dal 2015 in poi. Dal 2015, al posto del numero di persone viene rilevato il numero di decisioni per categoria professionale (A e B). Nell'ambito di una domanda di riconoscimento una sola persona può presentare più domande contemporaneamente (ad esempio per il livello secondario I e le scuole di maturità). 

Come parametro di riferimento: in Svizzera insegnano complessivamente circa 118'000 insegnanti ai relativi livelli (scuola dell’infanzia, livello elementare, livello secondario I e scuole di maturità); senza contare i professionisti del settore pedagogico-terapeutico.

Domande registrate

Il numero delle domande di riconoscimento è aumentato da 403 nel 2005 a 1220 nel 2013. Dal 2014 in poi il numero di domande pervenite è diminuito al di sotto delle 1000 domande. Nel 2019 sono state presentate 777 domande di riconoscimento. La maggior parte delle domande (circa l’80 %) riguarda il riconoscimento di un diploma d’insegnamento. Circa due terzi delle domande proviene da Paesi vicini, circa un quarto di tutte le domande da altri Paesi dell’UE e circa il 9 % da Paesi al di fuori dell’UE.

Contatto

Unità di coordinamento livello universitario
E-mail